Letto di San Francesco – Località Feriano di Passignano sul Trasimeno (PG)

Uno dei tanti luoghi secondari dove invece la memoria del passaggio di San Francesco è ancora viva.

 

Cenni storici

Secondo la tradizione popolare del luogo, sopra quel sasso, avrebbe dormito San Francesco, in uno dei suoi frequenti spostamenti fra Assisi e La Verna o Le Celle di Cortona.
Si tratta di un’enorme pietra naturale piana, affiorante dal terreno in località Feriano, nel comune di Passignano sul Trasimeno, lungo il lato destro della strada provinciale che sale da Mantignana (Corciano) a Castel Rigone (Passignano sul Trasimeno), quasi in prossimità dell’incrocio con la strada per Preggio (Umbertide) e Città di Castello.
A convalida della tradizione e del culto legati al Letto di San Francesco, esistono due testimonianze.
La prima consiste in una vecchia carta del 1729, relativa al territorio della Comunità di Coceto, con evidente simbolo religioso, una croce, tracciata in corrispondenza della sua ubicazione, rinvenuta e pubblicata dallo studioso locale Danilo Cardinali.
La seconda è invece una testimonianza orale di Giovan Battista Baffetti di Magione, nato nella zona, che attesta l’abitudine, praticata fino agli anni ‘20 del Novecento, di soffermarsi a pregare inginocchiati sul Letto di San Francesco, e di lasciarvi qualche moneta per i poveri.
La presenza di San Francesco in queste terre è altresì documentata in quanto nel 1212 arrivò a Preggio e vi stabilì un conventino dove i frati Francescani Conventuali risiedettero fino al XVIII secolo quando questo fu compreso nel numero dei piccoli conventi soppressi dal Pontefice Innocenzo X con la Bolla “Instauranda” del 15 ottobre 1652 ed esecutorio del Vescovo di Perugia Orazio Monaldi del 10 giugno 1653.
La chiesa annessa al convento dedicata al Serafico Padre fu aggiunta al convento nel 1223 ed è oggi diventata chiesa parrocchiale.
E’ facile quindi supporre che arrivando da Assisi e Perugia San Francesco abbia fatto questo percorso per arrivare a Preggio, attraversando il territorio di Mantignana che risalendo le colline è il percorso più breve; la strada poi prosegue per Lisciano, Mercatale e Cortona e forse non andava proprio a La Verna ma più verosimilmente all’Eremo Le Celle di Cortona.
 

Fonti documentative

http://www.magionecultura.it/

 

Percorso storico

Castello di Polgeto
Castello di Romeggio
Chiesa di San Bartolomeo dei Fossi
Tomba Etrusca di Sagraia
Castello di Preggio
Chiesa della SS. Trinità
Chiesa della Madonna delle Grazie
 

Mappa

Link alle coordinate

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>