Balza Tagliata – Triponzo


In Valnerina si snodano importanti vie di comunicazione che da secoli permettono il superamento della dorsale appenninica.
La Vecchia “Via Nursina” passando per Triponzo proseguiva lungo la valle del Corno, dove il fiume ha scavato il calcare mesozoico generando rupi altissime e gole suggestive, sul versante destro si erge un sistema di pareti e canaloni che creano un baratro di circa 730 metri.
Il punto più stretto è detto Balza Tagliata, luogo in cui si trova una sorprendente semi-galleria di epoca pre-romana scavata nella roccia ed utilizzata per superare il fiume Corno, infatti una di queste balze è stata tagliata dall’uomo per ricavare un passaggio a strapiombo sul fiume, unica strada di collegamento di fondovalle per arrivare a Norcia.
Sempre in tale punto in epoca recente è stato costruito uno sbarramento per la captazione delle acque che attraverso una galleria scavata nella roccia nella parete sinistra dello strapiombo portano le acque lungo la Valnerina fino a Terni dove sono state utilizzate per il funzionamento dell’Acciaieria.
Accanto all’imbocco del condotto c’è una lapide che commemora i lavoratori deceduti durante i lavori di scavo, e, a quei tempi, mancando ogni tutela della sicurezza, i morti non sono stati pochi.
Lungo la tratta di Balza Tagliata passava anche la ex Ferrovia Spoleto-Norcia che superava la gola anch’essa attraverso una galleria scavata nella roccia.
 

Mappa

Link coordinate: 42.815348 12.945895

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>