Santuario della Madonna dell’Olmo – Valfabbrica (PG)

Il Santuario sorge fuori dalle mura del Castello di Casacastalda, ora immerso tra le case, ma in quei tempi si trattava di aperta campagna.

 

Cenni storici

Santuario della Madonna dell’Olmo fu costruito nel 1486, eretto per ricordare il miracolo di un’apparizione della Beata Vergine il 22 maggio 1484.
La Vergine splendente in un nembo di luce con in braccio il Bambino si posò su di un olmo apparendo ad un’umile pastorella e manifestò il desiderio di una costruzione di una cappella in quel luogo in suo onore.
Il popolo di Casacastalda iniziò subito dopo i lavori per la costruzione della cappella che fu realizzata tra il 1485 e il 1486, in seguito l’attuale chiesa fu edificata tra il 1510 e il 1515 come prolungamento della primitiva cappella.
Il tronco dell’olmo fu conservato all’interno della chiesa murato in un muro perimetrale.
Gli affreschi interni sono di scuola Umbra del 1400 e per la maggior parte sono devozionali a testimonianza dell’attaccamento della comunità verso la Vergine, gran parte di essi è attribuita a Matteo da Gualdo ed altri eseguiti negli anni 1486-88.
Alcuni affreschi purtroppo ci sono giunti incompleti e rappresentano con particolare verismo l’apparizione, tra essi spicca uno situato nella parete destra dell’altare e fu riportato alla luce nel 1935 dal dott. Gaetano Sensi.
Il dipinto rappresenta la Madonna dell’olmo in uno sfondo di luce e ai suoi piedi la pastorella in atto di umile preghiera, inoltre nella scena è visibile il Castello dei Castaldi quale esso era in quell’epoca, nel margine del dipinto vi si può ancora leggere la data dell’apparizione.
Nel 1949 sono stati fatti consistenti lavori di restauro, più o meno consoni, che hanno soprelevato tutta la chiesa e rifatta la facciata che fu ornata da tre pannelli policromi, composti da mattonelle di ceramica gualdese, che raffigurano l’apparizione miracolosa, Santa Elisabetta e San Francesco (Pauper et Humilis). La facciata è sovrastata da una bifora con campane una delle quali è datata 1515.
Nella piazzetta di fronte alla chiesa è presente una statua di Madonna con Bambino, realizzata in marmo bianco dallo scultore indiano Ananta Kumar Sarkar nel 1984, per celebrare il cinquecentesimo anniversario dell’evento mariano.
 

Festa del Santuario

La festa del Santuario di celebra l’ultima domenica di agosto preceduta da un triduo religioso, culturale e ricreativo.
 

Fonti documentative

it.wikipedia.org/wiki/Casacastalda
Note esplicative sul posto.
 

Da vedere nella zona

Castello di Frecco
Castello di Casacastalda
Castello di Giomici
 

Mappa

Link alle coordinate

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>